HOME  •  GUIDE
OGGI E' IL 28-11-2014 - SONO LE ORE 14:03:09

 
Guida a Winzip



A cura di: http://www.tutorialpc.it/ 

Nota: E' permessa la pubblicazione di questa guida su altri siti lasciando intatto il contenuto, questa nota e il link al nostro sito.


Winzip è uno dei programmi più famosi per comprimere file rendendoli meno pesanti (in termini di Byte) e quindi proprio per questa sua caratteristica è uno dei programmi più usati su internet per tale scopo.

Con Winzip è possibile ridimensionare ad esempio un file di 1Mb facendolo diventare la metà (attenzione però, il tutto dipende dal tipo di file, se ad esempio il file da comprimere è di solo testo, questo con Winzip diverrà neanche la metà del suo peso originale, perché le lettere usate vengono ripetute più volte, mentre la situazione è ben diversa se il file è un'immagine in questo caso le dimensioni non subiranno una grossa diminuzione proprio per il fatto che Winzip deve comprimere pixel per pixel che ognuno è diverso dall'altro, quindi tutto dipende dal tipo di file da comprimere) e su internet ormai è noto che le operazioni vanno fatto nel minor tempo possibile e quindi per scaricare dei file velocemente non c'è modo migliore che comprimerli. Vediamo insieme come fare per comprimere e decomprimere un file usando Winzip.

Se non avete Winzip potete scaricarlo direttamente dal sito www.winzip.com (sito in Inglese) oppure potete trovarlo quasi sempre nei CD-ROM che le varie riviste d'informatica distribuiscono con la vendita della rivista.

Innanzitutto l'estensione dei file Zippati  è .zip riconoscibili anche dalla famosa icona che troviamo quasi ovunque quando si vuole scaricare un file o un programma:

 

ci sono inoltre altri formati che Winzip può gestire che sono .tar .gzip .cab ma l'estenzione .zip è la più semplice e veloce da usare.



Come decomprimere un file

Per decomprimere un file basta cliccare sull'icona (figura sopra) e compare questa finestra con all'interno il suo contenuto:

Cliccare su ACTIONS e dopo scegliere SELECT ALL cioè seleziona tutto, vediamo che i file all'interno della finestra diventano blu. Cliccare di nuovo su ACTIONS e questa volta scegliere EXTRACT e si aprirà questa finestra (figura sotto) e scegliere dove salvare i file in essa contenuti, nell 'esempio della figura verranno salvati nella cartella documenti, oppure se si vogliono salvare i file in un'altra cartella basta selezionarla cliccando sui segni "+" , e trovarla.

Mentre se vogliamo mettere i file in una nuova cartella cliccare sul tasto NEWFOLDER, verrà creata una nuova cartella, rinominiamola a piacere e poi la selezioniamo e clicchiamo sul tasto EXTRACT  e Winzip metterà all'interno tutti i file che abbiamo selezionato.


 

 Come comprimere un file

Quello che abbiamo fatto fino adesso è stata l'operazione di decompressione di un file .zip operazione che di solito si effettua quando scarichiamo qualcosa da internet lo decomprimiamo e lo mettiamo in una cartella e dopo vediamo i file, ma adesso vediamo l'operazione inversa cioè comprimere un file per farlo diventare meno pesante cosa molto utile quando vogliamo mandare un'e-mail con un allegato (una foto, un programma ecc.) oppure quando si hanno necessità di risparmiare spazio sul proprio disco o ancora quando dobbiamo salvare un file di grosse dimensioni sui dischi floppy.

Per comprimere un file o una cartella il sistema più semplice e quello di cliccare col tasto destro del mouse su di esso e dal menù di scelta rapida cliccare su Add to Zip vedi figura:

dopodiché uscirà quest'altra finestra, cliccare su I Agree che significa "Sono d'accordo" per quando riguarda le condizioni di licenza:

Automaticamente si apre la finestra Add nella quale bisogna scegliere la posizione dove il file verrà compresso nel caso della figura sotto il file zippato verrà creato sul Desktop, se si vuole diversamente scegliere il tasto OPEN per comprimere i file in un'altra cartella oppure il tasto NEW per comprimerli in una nuova cartella. 

Prima di cliccare sul tasto Add assicurarsi che nella casella dove c'è scritto "Compression" che sia sulla voce "Maximum (slowest)" questa opzione consente di comprimere al massimo i dati.

A questo punto non ci resta che cliccare sul tasto Add e Winzip comprimerà il tutto mettendolo nella directory specificata


 

Salvare un file su più dischi  

Ora vediamo come copiare un file di grosse dimensioni su più floppy disk (cosa che senza Winzip o programmi simili sarebbe impossibile), ad esempio abbiamo un programma di 5Mb e vogliamo salvarlo sui floppy vediamo come fare. 

La prima cosa da fare e preparare e formattare più dischetti nel caso dell'esempio di un programma di 5Mb dovrebbero andar bene tre dischetti ma è buona norma prepararne di più e dopo numerarli per non creare confusione.

Aprire il programma e cliccare sul tasto NEW cioe "Crea un nuovo archivio" come in figura:

e nella finestra che segue indichiamo dove salvare il nuovo archivio, nel nostro caso scegliamo FLOPPY DA 3,5 POLLICI (A), diamo un nome all'archivio, assicuriamoci che ci sia il segno di spunta alla voce "Add dialog" e clicchiamo sul tasto OK come in figura:

 

Dalla nuova finestra che compare, andiamo alla ricerca del file da comprimere cliccando sul menù a tendina a fianco dove c'è Add una volta trovato il file da comprimere e quest'ultimo è composto da più file li selezioniamo tutti col tasto del mouse(come è solito fare quando selezioniamo più cose col mouse), come in figura:

 

Assicuriamoci che alla voce "Multiple disk spanning" sia selezionato Automatic.

Ora non ci resta che cliccare su Add e Winzip comincerà la copia dei file sui dischetti, quando il primo floppy è pieno ci chiederà di inserirne un'altro e cosi via.

Un'ultima considerazione da fare è:

quando inseriamo i floppy (sui quali abbiamo salvato ad esempio un programma) nell'unità per inserire i file contenuti all'interno nel nostro Pc, bisogna prima inserirli tutti per permettere a Winzip la lettura e poi l'estrazione.

In pratica se sono tre floppy inserire il primo, poi ci viene chiesto il secondo e poi il terzo e questo permette la lettura dei dati (che noi abbiamo suddiviso) poi inseriamo di nuovo il primo e cosi via.

Il tutto ci viene chiesto man mano che procediamo dal programma stesso.

 

Novità in winzip 8.1

Iniziamo a vedere quali sono le novità nelle configurazioni. Le prime novità le troviamo nella scheda System,infatti compaiono delle voci che prima non c'erano.La prima è "Include winzip quick pick in try bar icon",essa ci permette di far comparire nella try bar un menu che ci semplifica l'accesso alle funzioni più importanti del programma.Abbiamo una nuova scheda"explorer enhansement".



qui potete scegliere di visualizzare i menu contestuali(quelli che si aprono col destro del mouse)a sottomenu,un pò come succede in menu start-programmi di windows.Alla vostra destra potete scegliere quali voci aggiungere ai menu contestuali,potete scegliere anche di visualizzare le icone vicino ai nomi delle funzioni nei menu contestuali,scegliete la voce"display icon on context menu".L'opzione "add to"folder name information,ci permette di far conservare le informazioni sulla cartella quando aggiungiamo dei file al'archivio,cioè quella funzione che trovate nella finestra per la creazione dei file"store folder name" ,fa la stessa cosa.Quando stiamo per estrarre un file autoestraibile,se contiene dei file *.cab possiamo fare in modo che winzip possa autoestrarlo se lo trova nell'archivio,allora dobbiamo scegliere le tre opzioni che si trovano sotto a "check for self-extract cab".Potete fare in modo che quando vi posizionate su un archivio con il mouse,winzip vi dia tutte le informazioni possibili su di esso sia che si trovi sull'hard disk o su un floppy,allora scegliete le tre opzioni che si trovano sotto a"display comment tool tips".Una piccola aggiunta è stata fatta anche alla scheda miscellaneous,riguarda la voce "show add dialog when",se scegliete la prima voce allora quando voi aggiungete un file all'archivio aperto, winzip vi mostrerà la finestra di dialogo add file,oppure lo fa quando voi usate il drag and drop nella finestra di winzip,in effetti sono funzioni che già avevamo in precedenza,solo che venivano visualizzate quando creavamo un nuovo archivio.


Splitting

Abbiamo anche la funzione di splitting come novità,cioè lo splitting vuol dire spezzare un file in più parti.Le ragioni per farlo potrebbero essere diverse,come per esempio se voi volete inviare un grosso file per posta e sapete che non potete superare una certa misura allora zippate il file e poi lo dividete in più parti.Aprite un archivio,poi dal menu Action scegliete split,ora dalla finestra dovete scegliere dove salvare il file e il nome.Adesso sotto in part size dovete scegliere quale misura deve avere ogni parte di file,il programma ci avverte che non tutti i programmi supporteranno questi tipi di files.Le funzioni aggiunte sono poche e questi sono i moglioramenti al programma.


Torna all'indice

 



AiutoPC © - E' vietata qualsiasi riproduzione parziale o completa senza autorizzazione